La cosa più naturale per entrare col piede giusto nell’appassionante e complesso mondo dell’escursionismo è, con ogni evidenza, rivolgersi a chi dell’escursionismo ha fatto una professione: le Guide Ambientali Escursionistiche.

LAGAP ha strutturato una completa didattica dell’escursionismo, organizzata per moduli.

I docenti? Formatori e Guide iscritti a LAGAP.

Dove troviamo i corsi? In giro per l’Italia, consulta frequentemente la mappa riportata in questa pagina. Oppure, manda una mail a formazione@lagap.org!

 

Modulo base 

Indispensabile per poter frequentare tutti gli altri moduli, il modulo base serve “solo” a partire col piede giusto; a scegliere in modo attento abbigliamento e attrezzature, a nutrirsi in modo adeguato allo sforzo, a muovere i primi passi in autonomia in mezzo alla natura, programmando e realizzando escursioni giornaliere su sentieri ben segnati, anche di più giorni, da rifugio a rifugio, o da paese a paese. Il tutto senza mai correre rischi inutili e sapendo come comportarsi in caso di incidente; da ultimo, ma non per ultimo, a lasciare solo impronte, portare via solo ricordi…

 

Modulo Cartografia e orientamento strumentale 

Dà accesso a tutti i moduli in cui sapersi orientare senza “se e senza ma” è di vitale importanza. Non è pensabile, infatti, affrontare anche una semplice escursione in zone segnalate in modo approssimativo - o per nulla segnalate - al piano di calpestio, senza una ottima capacità di orientarci con carta e bussola. Conoscere le diverse tipologie di carte, saper leggere la carta in modo completo e su di essa preparare trekking ed escursioni, calcolare con esattezza la propria posizione, restituendola in coordinate geografiche, saper utilizzare la bussola per seguire una “rotta” in mezzo al bosco, o di notte, o con la nebbia… La più importante forma di sicurezza è sapere sempre dove siamo, ed essere in grado di comunicarlo, se necessario, ai soccorsi.

E il gps? Ci arriveremo, ma nel nostro zaino ci saranno sempre carta e bussola. Costano poco, non si scaricano, non si rompono e non hanno problemi di connessione…

 

Modulo Cammini (in preparazione)

I Cammini sono il modo più semplice per affrontare traversate a piedi di lunga percorrenza. Il tracciato è in genere segnato in modo sufficiente, ogni 20 o 30 km al massimo troviamo delle strutture di ospitalità povera in grado di fornirci un minimo di riparo, una doccia, un pasto caldo. In questo modulo, frequentabile dopo il solo modulo base, impariamo a conoscere i principali cammini europei, a fare lo zaino senza portare un grammo di troppo con noi, ma senza che ci manchi nulla, a vestirci, a programmare le tappe, a richiedere le credenziali. Una breve parte teorica, da affrontare on line, e poi, naturalmente, qualche giorno … in cammino, con Guide che sui cammini d’Europa vivono decine di giorni l’anno, e sarai pronto a lanciarti nella tua prima grande avventura!

 

Modulo trekking (in preparazione)

In questo modulo affrontiamo il sogno più ambito di ogni escursionista: la traversata di zone remote, con tenda in spalla, in completa autosufficienza. Un’esperienza che mette alla prova, insieme a tutte le competenze e le conoscenze di un escursionista, la sua preparazione atletica e, soprattutto, la sua tenuta psicologica e le sua motivazione.

Potrai affrontare questo modulo solo una volta frequentati con successo i moduli “base” e “cartografia”. Imparerai quello che ti serve sapere sulle tende e il loro montaggio, sui bivacchi, sull’accensione di un fuoco; ti introdurremo ai piccoli segreti dell’alimentazione “zaino in spalla” e della cucina da campo. Qualcosa più di un cenno alle previsioni meteo, in posti dove le nostre fedeli app non trovano segnale per funzionare, e un buon lavoro di progettazione della nostra traversata, ma anche dei modi… per uscirne!

Infine, l’atteso momento del trekking in cui traverseremo un grande Parco Nazionale Italiano, coronando il nostro lavoro, ma, al tempo stesso, muovendo il primo passo verso l’entusiasmante avventura dell’escursionismo di traversata.