D60 6548small

Un'escursione di solidarietà non è cosa nuova per noi, abbiamo iniziato a organizzarne subito a ridosso della seconda scossa distruttiva, in più regioni italiane. Ma questa è stata la prima escursione che non si è svolta sotto zero ... e i risultati non si sono fatti attendere. Complice la bella giornata, il fascino del Parco Vulcanologico di San Venanzo, il concerto - anch'esso offerto - l'ospitalità del Comune, la disponibilità del direttore del Museo Vulcanologico, sono state più di cento (qualcuno ne ha contate centocinquanta) le persone che hanno dato vita a questa intensa giornata, che chiude il primo ciclo di raccolta di fondi. Presto andremo a "consegnare" (fino ad oggi abbiamo consegnato solo i gruppi elettrogeni, e a rendicontare, via newsletter, pagina Facebook e sito associativo, i risultati raggiunti. Per ora, davvero grazie a tutti quelli che, lontani dal protagonismo da parata di molti, davvero non stanno lasciando sole le vittime, a due o quattro zampe non importa, del sisma.