PIU’ DI CENTO PERSONE A SAN VENANZO (PG) PER GLI ANIMALI DEI SIBILLINI

Un’escursione di solidarietà non è cosa nuova per noi, abbiamo iniziato a organizzarne subito a ridosso della seconda scossa distruttiva, in più regioni italiane. Ma questa è stata la prima escursione che non si è svolta sotto zero … e i risultati non si sono fatti attendere. Complice la bella giornata, il fascino del Parco Vulcanologico di San Venanzo, il concerto – anch’esso offerto – l’ospitalità del Comune, la disponibilità del direttore del Museo Vulcanologico, sono state più di cento (qualcuno ne ha contate centocinquanta) le persone che hanno dato vita a questa intensa giornata, che chiude il primo ciclo di raccolta di fondi. Presto andremo a “consegnare” (fino ad oggi abbiamo consegnato solo i gruppi elettrogeni, e a rendicontare, via newsletter, pagina Facebook e sito associativo, i risultati raggiunti. Per ora, davvero grazie a tutti quelli che, lontani dal protagonismo da parata di molti, davvero non stanno lasciando sole le vittime, a due o quattro zampe non importa, del sisma.

IL PRESIDIO LAGAP SALENTO PER GLI ANIMALI DEI SIBILLINI

L’iniziativa “Aiutiamo gli animali dei Sibillini” sbarca in Salento per l’iniziativa del Presidio Lagap Salento, che vuole creare un gemellaggio ideale con l’area dei Monti Sibillini. Come altri hanno già fatto sul posto, anche dal Salento si vuole manifestare concretamente la vicinanza nei confronti di chi ha perso molto o addirittura tutto e si trova in gravi difficoltà psicologiche e morali. LAGAP, associazione di categoria nazionale delle guide ambientali escursionistiche professioniste, ha chiesto concretezza. La risposta è stata immediata. Le guide dello Studio Associato Avanguardie hanno organizzato un trekking in cui tutto il ricavato andrà velocemente ed in modo diretto a 4 aziende: Asineria La Mulattiera, Falconiere Giuseppe Fasulo, Agriturismo il Margine, Az. Agr. Fratelli Funari. I beneficiari non hanno più casa agibile e hanno gli animali in condizioni difficili perché i loro ricoveri sono compromessi. In altre parole hanno bisogno di aiuto. Durante l’escursione si leggerà una fiaba dal titolo “Al di là della Nebbia”, ispirata ad una delle giornate già organizzate da altre guide escursionistiche presso le aziende scelte per il sostegno. I protagonisti sono Falco Pellegrino e Joshua, un bambino di montagna dagli straordinari poteri di chiaroveggenza. La meta del nostro trekking sarà Portoselvaggio (Nardò). Ritrovo: domenica 5 febbraio ore 09.15 c/o la rotonda di Santa Caterina, alla fine di via Cesare Cantù (40°08’29.6″N 17°58’38.0″E) Partenza: ore 09.30 Fine prevista: ore 13.00 circa Lunghezza: 8 km circa Equipaggiamento occorrente: scarpe da trekking, abbigliamento consono, zainetto e merenda. Costo: donazione volontaria (in altre edizioni di questo evento i colleghi hanno messo minimo €15, noi lasceremo a voi piena libertà). Recapiti: 349.3788738 Chi non potesse partecipare può comunque fare un bonifico a LAGAP Causale: “Donazione animali dei Sibillini” Iban: IT 42 V 03599 01899 050188531905 (BANCA ETICA – comparirà come “Cassa Centrale Banca Credito Cooperativo Sportello Virtuale”)

AIUTIAMO GLI ANIMALI DEI SIBILLINI” A SAN VENANZO (PG)

Domenica 12 febbraio 2017 passeggiata guidata di beneficenza tra gli antichi vulcani di San Venanzo. Concerto finale presso la sala convegni del municipio di San Venanzo e possibilità di visitare il piccolo ma interessantissimo museo vulcanologico. Contributo libero, l’incasso sarà devoluto a mulari, pastori, mandriani e falconieri dei Sibillini.
L’area di San Venanzo rappresenta, con le sue rocce vulcaniche, una delle emergenze geologiche più straordinarie che esistano al mondo. Attraverso una facile passeggiata di circa 2 ore, tra brevi sali e scendi, sarà possibile osservare i tre centri vulcanici presenti ed “entrare” in uno di essi.
La parte finale dell’escursione (Parco Vulcanologico) è accessibile anche a disabili e bambini con passeggini, chi volesse può raggiungere in auto il parco e compiere questa ultima parte del percorso lungo poco meno di 1 km.
Il concerto finale, della durata di circa 1h – 1h 30ˈ, si svolgerà presso la sala convegno del Comune di San Venanzo e sarà tenuto dalla band Watcher The Clouds.

PRENOTAZIONI
Per finalità organizzative si prega di confermare la partecipazione con un post/messaggio su questo gruppo o in uno dei seguenti modi (non telefonando):
• sms/whatsapp: Silvio Piorigo 348.5216981 – Marco Fisauli (Guida) 335 5602678
• mail: silviopiorigo@gmail.com – mfisauli@alice.it

GUIDE
Guide Ambientali Escursionistiche: Marco Fisauli, Roberto Canali, Marco Fazion, Ferdinando Ramondo e Silvio Piorigo
Staff Terre del Maestrale: Daniela, Gionata e Simone

SECONDA PASSEGGIATA DI BENEFICENZA “AIUTIAMO GLI ANIMALI DEI SIBILLINI”

Metti una settimana in cui i peggiori servizi meteo (purtroppo quelli più seguiti) annunciano con sensazionalistica drammaticità bufere, neve, temperature siberiane, strade che si trasformeranno in banchise polari. Metti che i telegiornali dei terremotati ora non parlano più, adesso c’è l’influenza, il Dieselgate ecc. Metti che andare a fare una passeggiata sulla neve, ma senza ciaspole e senza andare in quota dove i panorami ti ripagano delle tribolazioni, per di più su stradine asfaltate, non la consiglieresti nemmeno al tuo peggior nemico.

Vedi che invece il cuore della gente è grande e c’è chi non si dimentica dei propri fratelli, al freddo, a cavarsela da soli. E allora ci si ritrova con sorpresa in più di 40 persone, a far visita ai mandriani, ai mulari e ai falconieri, per dir loro che non è vero che sono soli, che qualcuno nel proprio piccolo una mano gliela sta dando.
Grazie davvero di cuore a tutti, ieri magari non si è visto, ma mi avete commosso.
Silvio

NASCE IL PRESIDIO TERRITORIALE LAGAP LOMBARDIA – REGIONE DEI LAGHI

Un gruppo di professionisti che lavorano a piedi e in bicicletta con turisti stranieri e italiani, per valorizzare la regione dei grandi laghi prealpini, con particolare attenzione verso quelli lombardi, si è riunito in presidio appena prima di stappare lo spumante, il 30 dicembre. Ha sede a Brescia e sarà il primo riferimento Lagap in terra lombarda. In attesa che i numerosi soci del Centro Italia seguano l’esempio dei soci salentini e lombardi, costituendosi anch’essi in presidio terrtoriale, non possiamo che felicitarci per l’avvenimento e ricordare ai soci che in Lagap tutti vengono ascoltati e rappresentati ma abbiamo voluto, col nostro statuto, che i soci “organizzati” contassero qualcosa in più. Se la regione dei  Laghi riveste un particolare interesse lavorativo per te, puoi aderire al presidio rivolgendoti al responsabile, Carlo Zani (carlozani – @ – gmail.com).

IL MARCHIO LAGAP IN 100 NEGOZI ITALIANI!

Grazie alla convenzione nazionale appena stipulata dall’ufficio di presidenza con la catena di negozi sportivi Decathlon, dal 2017 sarà possibile far riprodurre il nostro marchio su capi di vestiario acquistati presso i negozi Decathlon, oppure altrove e già in nostro possesso. Hai capito bene: il servizio concordato riguarda anche capi di abbigliamento, zaini, dispositivi per il salvataggio acquistati autonomamente presso qualsiasi negozio e di qualsiasi marca. Come funziona? Le patch ricamate sono state preacquistate da Lagap, mentre Decathlon offrirà il servizio di assemblaggio termico di una patch ad ogni socio, identificato con il tesserino o con il certificato di appartenenza; eventuali ulteriori patch saranno disponibili a 5,99 € ciascuno. Mentre per le stampe, applicabili su tessuti in pile, cotone, e “tecnici”, il marchio rimane depositato nei laboratori Decathlon e il socio pagherà la sola lavorazione. Il socio potrà inoltre ricamare, accanto al marchio, a sue spese, la dicitura “guida”, o “guida naturalistica” o “guida ambientale escursionistica”, e simili, scegliendo quella che lo fa sentire meglio rappresentato presso la propria clientela. Alcuni negozi sono in grado di fornire la lavorazione “express”, vale a dire, personalizzeranno il capo mentre voi fate due passi, altri devono prendersi qualche giorno di tempo: telefonate, per informarvi ,al negozio più vicino a voi. Costi e modalità di accesso al servizio, riservato ai soci, sono disponibili nell’area riservata del nostro sito, www.lagap.org.

UN SUCCESSO LA PRIMA ESCURSIONE DI “AIUTIAMO GLI ANIMALI DEI SIBILLINI”

Nonostante il tempo veramente inclemente, oltre 70 escursionisti, condotti da Guide Lagap, al SIC Boschi a Farnetto di Collestrada. Un’occasione per fornire un aiuto pratico, naturalmente, a persone e animali; ma ancor più per portare all’attenzione dei “decisori” il fatto che ci sono persone, sui Sibillini, che non possono e non vogliono andare “in vacanza al mare” e che durante l’inverno rimarranno sui monti, coi loro animali, per non trovare, a primavera, distrutto il lavoro loro e delle generazioni di uomini e di donne che ci hanno preceduto.

Niente doppia tessera per i Soci LAGAP

Il consiglio dei territori ha deliberato all’unanimità, a partire dal 2017, di non accogliere in LAGAP soci di associazioni di categoria che abbiano un codice deontologico e che esercitino il necessario controllo sull’osservanza dello stesso da parte degli associati.
Coloro che appartengono invece ad associazioni di rappresentanza prive di codice deontologico potranno aderire sottoscrivendo il nostro, che sarà discusso alla prossima assemblea dei soci. Avevamo dato la possibilità di doppia tessera nel nostro “anno 0” consapevoli che non eravamo riusciti a raggiungere con il nostro messaggio che pochi colleghi. La soluzione era sensata e necessaria ma l’idea, per il futuro, di avere dei colleghi con la “fisarmonica” di tessere, come negli anni più bui della partitocrazia non ci sorrideva affatto. Pecunia non olet – il denaro non puzza – avrebbero detto i nostri antenati romani ma un’associazione di categoria non ha alcun budget da “fare”, ha solo valori da proporre e programmi da portare avanti. A voler leggere con attenzione la 4/2013 si comprende che la doppia adesione non sia assolutamente contemplabile, ma non avendo il MISE alcun organo di controllo … nessuno se ne avrebbe a male. Invece, alla necessità di non disorientare il cliente (posto che prima o poi i clienti si accorgano della funzione di garanzia delle associazioni di categoria) con una doppia adesione e una doppia dichiarazione di appartenenza si aggiunge il fatto che in LAGAP la trasparenza è tale che ogni singolo atto, verbale o documento è direttamente a disposizione dei soci – dei nostri soci – in area riservata del sito www.lagap.org.
Così, con ogni evidenza quello che, storcendo un po’ in naso, abbiamo dovuto fare nell’anno zero, per il nostro primo anno di vita non è più risultato proponibile.